Lettera dei mesi di Luglio e Agosto del Presidente

Amici soci carissimi,

è consuetudine per il Presidente porgere un saluto all’apertura di un nuovo anno rotariano - il 60° per il nostro Club - di cui abbiamo appena aperto le porte.
Con vivo piacere scrivo queste poche righe con l’intento di riportare alla mente di tutti noi le scelte fatte insieme con il Piano Direttivo di Club e fissare gli obiettivi di service che ci vedranno impegnati nell’anno 2017/2018.
I progetti sono stati elaborati nel rispetto della mission rotariana volta a cogliere le necessità del territorio e di una realtà locale su cui impatta ormai da tempo, una crisi economica e sociale non in via di immediata soluzione.
L’azione rotariana del Club di Fabriano, per l’anno 2017/2018, si propone di porsi al fianco della comunità in cui opera per farsi prima di tutto meglio conoscere come associazione fattiva e concreta. Inoltre, attraverso la presa di coscienza delle criticità esistenti, si propone di supportare con progetti la comunità attraverso le finalità di service ma prima ancora con la semplice presenza, perché il Rotary c’è, è realtà operativa che si apre all’esterno, con cui tutti possono interfacciarsi per progetti, iniziative di crescita, di sviluppo al territorio, a favore della collettività fabrianese, attraverso l’avvio di un nuovo processo di costante e proficuo lavoro tra club e società civile, industriale, commerciale, sociale, culturale.
Perché, come dice il nostro Presidente Internazionale per l’anno 2017/2018, Ian Riseley, “IL ROTARY FA LA DIFFERENZA” e noi del Club di Fabriano vogliamo impegnarci, con le nostre risorse professionali e le nostre diversità generazionali ed esperenziali a fare la differenza!
In questo senso sono stati pensati progetti volti alla comunicazione all’esterno di chi siamo, con il progetto OPEN ROTARY, e che cosa facciamo. Ricordiamo, tra i molti, il progetto Scambio Giovani-RYE, le borse di studio Abramo Galassi, il progetto Educazione alla legalità e quello Rapporto Giovani Fabriano, rivolti tutti alle giovani generazioni. Inoltre i progetti Fabriano Città di Allegretto e il Decennale Giuseppe Uncini per la valorizzazione del territorio e il progetto Fabriano Social Market per il sostegno al sociale.
L’azione Rotary, nel suo divenire attraverso il lavoro dei soci, trova compiutezza anche nella collaborazione delle realtà territoriali a cui ci si rivolge, realtà che richiedono attenzione per emergere e sostenersi. A tal fine nelle conviviali si auspica la partecipazione di associazioni e realtà cittadine e, ancor prima, laddove possibile, nella fase organizzativa dell’evento stesso affinché le iniziative siano condivise e partecipate dalla cittadinanza e da chi, in specifici campi, svolge e occupa un ruolo da protagonista. Il Rotary non si sostituirà ad esse ma, in collaborazione coordinata, svilupperà iniziative e momenti di confronto e riflessione.
E’ necessario, a tal fine, incrementare l’Effettivo e creare una leadership collaborante e solida in grado di garantire continuità proficua all’azione rotariana e presenza affidabile per il cittadino, le associazioni, le parti economiche e sociali.
E’ altresì necessario porre in essere una solida azione interna che curi il pieno raccordo operativo tra Presidente in carica, Presidente Incoming e Presidente eletto; rinnovi il Club nel rispetto delle tradizioni con l’idea di proiettarsi in avanti; curi l’Effettivo, recuperi gli assenti, incentivi la partecipazione; ponga attenzione alla giusta comunicazione affinché sia data piena visibilità al service, ai progetti, alle azioni realizzate con tutti i mezzi disponibili (social network, comunicati stampa, sito web del club, locandine); coltivi i rapporti con Interact e Rotaract e comunque ponga attenzione ai giovani dentro e fuori l’associazione.
Ringrazio quindi tutti voi dell’impegno che saprete mettere nel servizio al Club poiché Voi fate la differenza.
Ringrazio, sin d’ora, in particolare il Presidente della Commissione Progetti, Vittorio Giovannelli, cui è affidato il compito di coordinare l’esecutività dell’azione rotariana per l’anno 2017/2018.
Io cercherò di fare la mia parte o almeno ci proverò.
Mi riprometto di essere un Presidente in grado di rispecchiare tutti voi in un Rotary nuovo, che cammina con la storia e nella storia, certa che solo insieme potremo fare bellissime cose.

Auguro buon lavoro a tutti noi!

Michela Ninno
Presidente Rotary Club Fabriano
a.s. 2017/2018