Lettera di novembre del Presidente

Cari Amici,

Con gli inizi di ottobre si è purtroppo verificata una recrudescenza della pandemia che non ci ha colti di sorpresa, ma che forse non attendevamo in proporzioni così importanti. L’emanazione dei diversi Decreti Ministeriali con le normative progressivamente più restrittive per contrastarla hanno fortemente condizionato tutti i settori socioeconomici. Il nostro programma, pianificato appena un mese fa, è stato quindi rapidamente modificato. La visita del Governatore attesa per il 9 ottobre è stata rinviata al 7 novembre. In sostituzione, nella stessa serata, si è svolto un incontro in videoconferenza sul tema giovani, lavoro, futuro. Il rotariano del E-Club Due Mondi, Marco Agujari insieme a Diana Pardini, esperti scientifici del CAFRE (centro aggiornamento, formazione, ricerca, interdipartimentale Università di Pisa), hanno illustrato il progetto Distrettuale per i giovani, “Master & Job”, in vista del prossimo inizio del Master di formazione che sarà poi seguito dalla fase dello stage nel campo dell’impresa. L’obiettivo del progetto è favorire l’incontro tra brillanti risorse del nostro territorio ed il mondo del lavoro e dell’impresa. La notizia è stata diffusa sulla stampa locale e sui social per consentire la partecipazione ai giovani del nostro territorio. Anche l’evento programmato per il 24 ottobre, fortemente ridimensionato, è avvenuto quasi esclusivamente in videoconferenza. Il nostro Club ha diretto l’incontro con i Presidenti dei Rotary Club italiani che hanno sede nelle “Città Creative” dell’Unesco, finalizzato alla creazione di una “rete Rotary tra le Città”. Sono state stabilite le basi per una collaborazione tra i Club in iniziative comuni. I Presidenti hanno consolidato i propri rapporti in vista del comune obiettivo, costituito dalla protezione e dalla valorizzazione delle identità storiche delle rispettive comunità. Stabilizzazione delle relazioni e comunicazione delle specificità saranno i prossimi passi. La creatività e l’industria culturale possono essere il motore dei piani dei Club per lo sviluppo delle rispettive comunità.
Il 24 ottobre, nel World Polio Day, si è celebrata la vittoria contro la Polio, oggi rimasta presente in soli due paesi (Afganistan e Pakistan), un risultato straordinario ottenuto dal Rotary International, prova di ciò che può essere realizzato insieme. Continua tuttavia ad essere richiesto l’impegno di tutti per raggiungere la completa eradicazione della malattia.
Il 25 ottobre si è svolto il “Workshop Distrettuale Club Dinamici“ rivolto ad approfondire tre aspetti fondamentali dell’attività di Club: la progettualità, la cura dell’effettivo e la comunicazione. Un club dinamico è un club innovatore, in grado di elaborare nuove idee e soluzioni per affrontare la complessità del mondo attuale. L’innovazione non è un momento reattivo casuale, ma un processo lungo e mirato, prodotto dal lavoro, dal confronto e dalla collaborazione tra persone con esperienze e punti di vista diversi per proporre soluzioni. I soci formati e motivati sono la forza del Club per l’innovazione che si trasforma in progetti di servizio attraverso il confronto ed il dialogo. E’ stato citato l’acronimo anglosassone VUCA (Volatilità, Uncertainty / Incertezza, Complessità, Ambiguità) riferito alle sfide che le aziende devono affrontare in una realtà sempre più digitalizzata, ma che può essere esteso anche al di fuori di questo ambito nel tempo attuale in cui si presentano domande mai poste prima, in un’emergenza che ha cambiato l’andamento delle cose, in tempi nuovi che richiedono risposte nuove, mai concepite prima. La tecnologia è solo uno strumento per affrontare il cambiamento, alla base deve esserci conoscenza, coinvolgimento e motivazione che stimolano ad agire.
Infine Comunicazione, intesa come condivisione di contenuti e messaggi , chiari, sobri, essenziali. La comunicazione e l’immagine pubblica, rafforzano la reputazione del Club, primo presupposto per attrarre nuovi soci e portare nuove idee nel Club.
Martedì 28 ottobre alle ore 21.30 ha avuto luogo su piattaforma zoom il corso di formazione per i Medici di Medicina Generale relativo al progetto distrettuale di Telemedicina, a cui il nostro Club ha aderito nella forma più completa per l’acquisto dei software e devices.
La cerimonia di presentazione della mostra “Bacco Tabacco e Venere” (opere di Lughia), curata dal nostro socio Giuseppe Salerno, presso la sede della Fondazione Carifac con il patrocinio del nostro Club, venerdì 30 ottobre, è stata annullata per l’ingravescenza della situazione sanitaria. In questa occasione avremmo potuto acquistare una copia di “Fuorionda”, libro autobiografico edito dall’artista, messo a disposizione del nostro Club affinché l’intero ricavato andasse a favore del progetto End Polio.
L’esposizione verrà comunque mantenuta e si protrarrà fino al 6 febbraio. Ai nostri soci è anche riservata la visita a “Fabriano Second Floor”, la casa museo di Lughia, dove, in una superficie di 400 metri quadrati, si possono vedere esposte circa 300 opere.
Nel mese di ottobre Patrizia ha ricevuto dal Distretto il Paul Harris Fellow, massima onorificienza rotariana che premia l’impegno e la dedizione profusi nell’anno della sua Presidenza in rilevanti service, con conseguimento di importanti risultati per il nostro Club.

Il 3 novembre alle 20:00 si terrà un Interclub, proposto da Olderico Caviglia, con Rotary Milano Digital. In Italia ci sono grandi “giacimenti occupazionali” che chiedono solo di essere valorizzati. Ce ne parlerà il Prof. Pietro Ichino.
Il 7 novembrealle ore 19:00 avremo la “visita del Governatore Rossella Piccirilli” che purtroppo non potrà svolgersi nella forma tradizionale ma dovrà avvenire con connessione a distanza. Rimane invariato lo scopo di presentare l’attività del Club al Governatore, ascoltare il suo il discorso con le indicazioni del Presidente Internazionale e riservare spazio alla conoscenza dei soci. E’ necessario, soprattutto in questo difficile momento, far sentire a Rossella la nostra vicinanza e collaborazione.
Il 20 novembre alle ore 21:00 si svolgerà da remoto l’Assemblea per l’elezione Elezione del Presidente di Club dell’anno sociale 2022/2023 e per l’elezione Consiglio Direttivo dell’anno 2021/2022. In questa occasione ci sarà anche spazio per condividere con tutti i soci le finalità e gli aspetti del progetto rete città creative Unesco che sono stati discussi con i Presidenti delle altre città. Attraverso il confronto potranno nascere idee ed emergere competenze individuali utili alla realizzazione del programma.
In questo mese verrà inviato un questionario nel quale, in forma anonima, i soci potranno esprimere il proprio gradimento sull’attività del Club ed indicare proposte di miglioramento.
La mancanza degli incontri in presenza non deve scoraggiare la partecipazione, anzi facilitata dall’assenza di spostamenti, ma stimolare l’ impegno per la realizzazione dei nostri obiettivi.
Vi aspetto tutti online.

Un caro saluto.

Maura Nataloni
Presidente Rotary Club Fabriano
a.s. 2020-2021