Il Rotary

Il Rotary è un'organizzazione internazionale costituita da uomini e donne provenienti dal mondo degli affari e delle professioni che lavorano fianco a fianco per realizzare progetti umanitari e di assistenza alle comunità, incoraggiare il rispetto di rigorosi principi etici in tutti i campi, e soprattutto in ambito professionale, e diffondere la pace e la buona volontà tra i popoli della Terra. I Rotariani sono circa 1,2 milioni, affiliati a più di 33.000 club in oltre 200 Paesi.

Nei suoi oltre cento anni di vita il Rotary, che all'inizio era un piccolo club con quattro soli soci, è cresciuto sino a diventare una rete mondiale di uomini e donne impegnati a costruire un futuro migliore. Essendo la più antica organizzazione di servizio del mondo, il Rotary ha una lunga esperienza nell'aiutare i più deboli e nel costruire ponti tra culture e religioni diverse. Attraverso il lavoro dei singoli club e i programmi del RI e della Fondazione, il Rotary sta facendo tutto il possibile per rendere migliore questro nostro mondo. Per saperne di più visita il sito www.rotary.org

Il Presidente

Ian H. S. Riseley
Presidente 2017/2018
Rotary Club Sandringham, Victoria, Australia

Ian H.S. Riseley, socio del Rotary Club di Sandringham, Victoria, Australia, è stato scelto dalla Commissione di nomina come Presidente del Rotary International per l'anno rotariano 2017/2018.
Riseley afferma che i partenariati significativi con le aziende e altre organizzazioni sono cruciali per il futuro del Rotary.
"Noi abbiamo i programmi e il personale e altri hanno le risorse”, ha spiegato Riseley. "Fare del bene nel mondo è l'obiettivo di tutti. Dobbiamo imparare dall'esperienza del programma di eradicazione della polio per massimizzare la consapevolezza del pubblico per i futuri partenariati ".
Riseley è un commercialista che si occupa di consulenza alle imprese locali e internazionali, con particolare attenzione agli affari internazionali. Ha ricevuto il premio AusAID Peacebuilder dal governo australiano nel 2002 in riconoscimento del suo lavoro a Timor-Leste. Inoltre, Riseley ha ricevuto la medaglia dell'Ordine d'Australia nel 2006 per il servizio alla comunità australiana.
"I governi vedono il Rotary come rappresentante positivo della società civile. Dobbiamo collaborare con la società civile per sostenere la pace e la risoluzione dei conflitti, così come abbiamo fatto per l'eradicazione della polio”, ha affermato Riseley.
Socio dal 1978, Riseley ha ricoperto vari incarichi nel Rotary. Ex membro della campagna di eradicazione della polio del settore privato dell'Australia, Riseley è stato insignito del premio della Fondazione Rotary per il servizio per un mondo libero dalla polio. Lui e sua moglie, Juliet, sono Amici Paul Harris multipli, Grandi donatori e membri della Bequest Society.

Il motto dell'anno 2017/2018

Il Presidente del RI Ian H.S. Riseley ha così spiegato il significato del motto da lui voluto:
"Nel 2017/2018, risponderemo alla domanda "Cos'è il Rotary?” attraverso il tema: Il Rotary fa la differenza. A prescindere dal modo in cui ognuno di noi sceglierà di adoperarsi, lo faremo sapendo che il service fa la differenza nella vita degli altri. Dalla costruzione di un parco-giochi a una nuova scuola, dalle cure mediche o condizioni igienico-sanitarie, alla formazione di mediatori o ostetriche, sappiamo che le nostre opere, piccole o grandi che siano, possono cambiare vite in meglio. A prescindere dalle motivazioni individuali riguardo all'affiliazione, è la soddisfazione che troviamo nel Rotary a farci rimanere: la soddisfazione di sapere che, settimana dopo settimana, stiamo realizzando il nostro motto: Il Rotary fa la differenza”.